In offerta!
sdr

Scuole di Roma – Le Superiori

Image
Luisa Arezzo

12,90€ 11,00€

Licei, istituti tecnici e istituti professionali: guida all’istruzione pubblica secondaria di secondo grado

Cod. ISBN: 978-88-89815-44-1

382 pagine
cm. 14,8 x 21,0
Categorie: ,

Descrizione prodotto

Alzi la mano chi, al momento di scegliere la scuola giusta per suo figlio dopo la terza media non sia stato colto dal dubbio. Ho vagliato ogni possibilità? Ho davvero compreso le sue inclinazioni? Ho fatto il possibile per aiutarlo in questa decisione fondamentale per la sua crescita e il suo futuro? Certo, se voi viveste in un piccolo centro tutto sarebbe più semplice. Ma Roma conta l’offerta scolastica più vasta d’Italia ed è impossibile trovare il tempo di visitare decine e decine di istituti. Lo ha fatto per voi Luisa Arezzo, fondatrice dell’Associazione Scuole di Roma Onlus e autrice di questa guida. Il suo è stato un lavoro capillare, con le 230 scuole presenti sul territorio (fra sedi principali e secondarie) visitate una ad una. Dirigenti scolastici, docenti, genitori e allievi sono stati intervistati in un vero lavoro di inchiesta corredato da informazioni sullo stato delle strutture, dagli spazi verdi alle palestre – attenzione certificata dal patrocinio del Coni – e alle barriere per i diversamente abili. Ad ogni istituto è dedicata una scheda molto dettagliata, aperta da indicatori sintetici che fanno emergere chiaramente alcune caratteristiche determinanti per la scelta del ragazzo e del genitore. Sì, perché ad entrambi è rivolta questa pubblicazione, scritta volutamente in un linguaggio scorrevole per raggiungere questo fine. Dalla sua lettura risulterà chiaro che gli istituti superiori di Roma godono ancora di buona salute e al suo interno vantano delle vere eccellenze, a dispetto di quello che è ormai il sentire comune di una scuola allo sbando. Tante famiglie in questi anni si stanno rivolgendo al privato per la formazione dei propri figli pensando che le strutture statali non sempre garantiscano il meglio: speriamo che la lettura di questo libro stimoli una riflessione al riguardo. Nel pieno rispetto di ogni singola scelta, siamo convinti che il ruolo del pubblico non vada indebolito e rappresenti un valore sia in termini di formazione che in quelli, altrettanto importanti, di integrazione, coesione e giustizia sociale.