21 giugno 2018

Vinoclic 300×250

Ein Prosit Grado (6, 7 e 8 luglio)

Sorella estiva di Ein Prosit, manifestazione che quest’anno in ottobre festeggerà la ventesima edizione, Ein Prosit Grado per il terzo anno proporrà l’eccellenza gastronomica del Friuli Venezia Giulia con un format declinato in più attività, tutte molto interessanti.

Fulcro dell’evento la “Mostra Assaggio” che si terrà presso la Diga ed il Lungomare Nazario Sauro nelle serate di venerdì 6 e sabato 7 dalle ore 19.00 alle ore 24.00, nelle quali i produttori di vino presenteranno ognuno quattro tipologie di vino bianco, fermo e/o spumantizzato, della loro produzione che il visitatore potrà degustare, abbinando l’assaggio delle specialità delle aziende gastronomiche presenti con il menu proposto nell’area “Isola del Gusto”: il biglietto di ingresso per ogni serata è fissato in 20 euro. Interessanti pure gli “Itinerari del Gusto” ovvero delle cene in ristoranti gradesi selezionati, durante le quali alcuni tra i migliori rappresentanti della scena gastronomica nazionale proporranno i piatti della loro cucina abbinati ai vini della Regione Friuli Venezia Giulia: la prenotazione è obbligatoria e può essere fatta in questa pagina.

La prenotazione è necessaria pure per le degustazioni guidate e per gli incontri. Le prime sono a pagamento e a numero chiuso e hanno come obiettivo quello di suggerire agli appassionati, in particolare a quelli nuovi, un approccio corretto al vino, conducendoli passo dopo passo nell’assaggio, per meglio apprezzare la storia, le caratteristiche e le peculiarità dei vini presentati e dei loro produttori (link per la prenotazione), mentre i secondi sono gratuiti per i possessori del biglietto di ingresso, ma vanno comunque prenotati (la capienza massima è 12 posti) a questo link.

Ein Prosit Grado (6, 7 e 8 luglio) – Grado (GO) – sito dell’evento

Potrebbero interessarti

Enotica (15, 16 e 17 marzo)

Ormai giunta alla nona edizione, torna Enotica, kermesse ospitata nel Forte Prenestino, un centro sociale occupato e aut...

Iscriviti alla newsletter


Seguici su Facebook

La Pecora Nera